Il bianco si puo’ indossare?!

Vi sembrera’ strano che all’ alba del 2009  si pongano ancora certe domande, ma purtroppo e’ cosi’: molte donne si vergognano tuttora del fatto di indossare capi bianchi. Perche’ ingrassano, si sporcano facilmente, stanno male se non si ha naturalmente un colorito martinicano (caso in cui io di carnagione chiara non dovrei mai indossarlo)…

E’ giunta l’ora di sfatare tutte queste miscredenze: bianco e’ bello!E si adatta a tutte Voi: le piu’ morbide, le signore e le pasticcione. Ecco alcuni consigli di capi che io ritengo interessanti in questi colori:

  • Pantaloni: secondo me non c’e’ niente di piu’ chic di un paio di pantaloni bianchi. Per le piu’ classiche a sigaretta con una giacca colore pastello, per le modaiole aderenti con una maglietta colorata – magari viola, il colore cool del momento – e infilati in stivali di colore neutro, ad esempio cammello, con tacco alto
  • Vestiti: il piu’ famoso della storia e’ quello di Marylin Monroe. Se siete alte e magre, un bel tubino, magari con cinturina in vita blu o rossa per staccare il tinta unita. Se piu’ morbide, un modello girocollo senza maniche al ginocchio e svasato – stile tunica – impreziosito da una bella collana o un accessorio (spilla, fiore o altro) a lato del collo.
  • Giacche: con maniche a tre quarti, se la abbinate ad un paio di jeans, stiletto e canottiera avete il look perfetto per l’aperitivo. Se non siete piu’ ragazze, allora puntate su un tailleur tinta unita con maglietta sottogiacca di raso e collana etnica.
Annunci
Published in: on febbraio 26, 2009 at 3:17 pm  Lascia un commento  
Tags: , , , , , , ,

Cantando sotto la..neve con Burberry!

Si si so che la canzone originale diceva “I am singing in the rain”, ma visto che quest’anno sono scese letteralmente valanghe di neve trovavo questo termine piu’ coerente all’annata!

Come fare a risultare alla moda anche con mezzo – un metro di coltre bianca? Semplice: con gli stivali Wellington di Burberry. Disponibili in due varianti (con disegno a righe fini o grosse), si tratta di un paio di stivali con punta tonda – gia’ sul mercato l’anno scorso, ma che hanno riscosso un gran successo proprio recentemente – e di gomma, simili ai classici stivali Pirelli, ovviamente con l’ inimitabile stampa Burberry dell’omonima casa di moda.

La particolarita’ sta nel fatto che pur essendo di gomma, possono essere abbinati anche con una gonna a tubino per sdrammatizzare cosi’ come ad un paio di pantaloni da infilare dentro – magari nei toni del beige o comunque neutri – per un classico stile alla cavallerizza.

Da notare sono infine le finiture in pelle nera sul bordino superiore, che rendono il capo davvero casual chic e permettono abbinamenti con altri capi in pelle.

Published in: on gennaio 13, 2009 at 3:45 pm  Lascia un commento  
Tags: , , ,

Stivali, la seconda calza!

Care lettrici, scusatemi per il ritardo nello scrivere un nuovo articolo e soprattutto grazie il Vostro interesse nei confronti del mio blog, spero continuerete a seguirmi con lo stesso entusiasmo! Oggi parlo di stivali: cosa c’e’ di piu’ bello e sensuale in inverno di un paio di stivali? Nulla, anche perche’ si tratta di un capo che sta bene su gonne e pantaloni, su ragazze rotondette o magre..basta come sempre scegliere il modello giusto;)

Ecco qui vari modelli e le loro caratteristiche per risultare al top! Anzittutto, modello assolutamente fashion questo inverno, ci sono gli stivali alla cavallerizza: sono il classico modello basso che arriva subito sotto il ginocchio, punta tonda e con tacco basso. Questa e’ la descrizione base, ma sulle passerelle ci sono interessanti alternative! Al posto della tinta unita, scegliete un modello bicolore, ad esempio nero con la fascia superiore marrone: e’ molto chic e in ufficio e risulta elegante anche sotto gonne. Anche un paio di fibbie possono impreziosire il capo, ma occhio a non cadere nello stile anfibi! Un alternativa se siete giovani consiste in un paio colorato e di pelle leggermente piu’ morbida, che forma flussuose pieghe sul polpaccio (da evitare se i polpacci sono grossi e poco tonici). Da abbinare con una gonna al ginocchio o poco sopra, perfetta e maliziosa se a pieghe.

Sono ritornati di moda anche gli stivali alti, per intenderci quelli alla Catwoman. In questo caso l’importante e’ non cadere nel volgare: io personalmente eviterei di indossarli con una gonna (visto che spesso questo modello presenta tacchi alti), ma se proprio non volete rinunciarci, allora abbinateli con un paio di leggings e un mini dress, di voile per una serata particolare o di lana o maglia con collo alto e mezze maniche per uscire a fare shopping. Se siete romantiche, optate per il vecchio modello a calza – che e’ tuttora attuale: al top se scamosciati e in nuance beige.

Infine, molto eleganti e sbarazzini sono gli stivaletti alla caviglia, cioe’ i classici stivaletti alla PeterPan, bassi e allargati sulla caviglia. Bata ha proposto sia l’anno scorso sia quest’anno dei modelli veramente carini in pelle scamosciata e in toni neutri (cammello, nero, grigio chiaro, marrone). Si abbinano con dei pantaloni molto aderenti per uno stile rocker e con una gonna svolazzante per un look eterna sognatrice. Da evitare se non siete in forma, perche’ essendo cosi’ bassi e senza tacchi rischiano di accenture i difetti.

Ora che sapete tutto, non Vi resta altro che cercare il Vostro modello preferito..e non esitate a chiedermi informazioni piu’ dettagliate se volete un consiglio personalizzato!

Published in: on novembre 18, 2008 at 5:06 pm  Lascia un commento  
Tags: , , ,

Come si abbinano i leggings?

Quelli che erano i vecchi e fuorimoda fuseaux al ginocchio si trovano orami ovunque in diverse e coloratissime varianti: stiamo parlanti dei leggings. Ma come si abbinano esattamente questi “pantacollant” aderenti?

La prima variante – a mio parere anche la migliore e piu’ di moda – consiste nell’indossarli con un mini dress, magari con fantasia a fiori molto romantica, scollo a V se avete un bel decollete tonico e abbronzato da mostrare o a barchetta se volete al contrario riempire un seno piccolo e una cintura in vita. Le cinture migliori sono quelle in pelle alte oppure con ciondoli pendenti.Se invece preferite un modello piu’ classico da indossare anche in ufficio, allora meglio una camicia lunga bianca o azzurra con collo alla coreana – H&M ha dei bellissimi modelli molto eleganti, a costine sul petto.

Se invece siete molto giovani e volete un look piu’ alternativo, scegliete un paio di leggings sbarazzini con pizzo subito sotto il ginocchio – Philippe Matignon, marca che potete trovare anche nei punti vendita Golden Point, offre dei modelli molto ricercati – e abbinateli con minigonna e maglietta sportiva a mezze maniche o manica lunga, ad esempio una Lacoste colorata.

Infine per quanto riguarda le scarpe, consiglio un bel paio di stivali in pelle: a seconda del vostro gusto potete sceglierne un paio alla cavallerizza aderenti al ginocchio e senza tacco oppure uno sempre al ginocchio, ma piu’ morbido con tacco non stiletto e punta tonda – perfetti in nuances cammello. E se siete delle inguaribili romantiche (e avete dei polpacci ben modellati dallo sport) allora potete anche osare un paio di decollete con stiletto e punta che regalano una aria decisamente maliziosa!

Published in: on novembre 10, 2008 at 4:28 pm  Lascia un commento  
Tags: , , ,

Il kaftano: inverno o estate?

Il kaftano, indumento molto alla moda oggigiorno, ha in realta’ radici antichissime: risale infatti all’avanti Cristo ed era originariamente uno degli abbigliamenti piu’ raffinati in Persia. E’ caratterizzato da una scollatura a triangolo particolarmente profonda e da maniche svasate; solitamente si trova in fantasie o arabeschi molto colorati e in tessuti quali lo chiffon e la seta. All’epoca era un indumento particolarmente fresco ed elegante al tempo stesso, indossato con sfarzosi gioeilli di oro massiccio e calzari.

Questa estate lo abbiamo visto su ogni spiaggia italiana e non e ora ritorna sulle passerelle invernali 2008 e primaverili 2009 di tutti i piu’ quotati stilisti. Nasce spontaneo il dubbio: ma in quale stagione si indossa allora? Ecco qui un paio di consigli pratici!

In estate e’ la nuova variante dell’obsoleto “copricostume”: avete presente quelle sorte di tende informi che si usavano una volta? Beh per fortuna sono storia vecchia: ora non c’e’ niente di piu sexy di un morbido kaftano sopra un bikini o un intero. Se avete la vita sottile e siete longilinee , una cintura coordinata oppure fatta di conchiglie puo’ essere stretta in vita, rimborsando il tutto a mo’ di camicia. Se invece siete piu’ rotondette, niente paura: il vantaggio del kaftano e’ proprio che puo’ essere indossato da qualsiasi persona! In questo caso sfruttate la scollatura profonda per mettere in evidenza un bel seno florido e lasciatelo scorrere sui fianchi.

Ecco invece come si modifica lo stesso capo in inverno: anzittutto un consiglio di base, cioe’ evitare di indossarlo in ufficio, perche’ a causa della eccessiva trasparenza potrebbe risultare volgare – e magari il vostro capo potrebbe pensare che Vi sentite gia’ in vacanza, altro fatto che non aiuta troppo! E’ perfetto invece se indossato sopra un paio di jeans a sigaretta oppure con i leggings e stivali al ginocchio – piatti o con tacco basso, a seconda della Vostra altezza. Potete abbinare a piacere dei bracciali etnici o schiave argentate, che danno una aria decisamente tribal chic oppure gioielli piu’raffinati per alleggerire il look hippie. Da non dimenticare l’acconciatura: i capelli sciolti vanno bene solo se lisci, in caso contrario consiglio un raccolto spettinato insieme ad un fermaglio ricercato che dona un aspetto bon ton.

Published in: on ottobre 24, 2008 at 1:56 pm  Lascia un commento  
Tags: , , , , ,